Al 19° Rally del Tirreno pronti 77 equipaggi

Si sono accesi per lo shakedown i motori da corsa alla gara messinese organizzata da Top Competition. La notte di competizione assegnerà i punti del 3° Round di Coppa Italia Rally di 8^ Zona  e Campionato Siciliano. Start alle 22.01 e traguardo alle 10 sul Lungomare di Villafranca Tirrena.
Il 19° Rally del Tirreno ha acceso i motori delle auto da gara che gli equipaggi hanno testato sullo Shakedown. Il tratto di strada per i test pre gara è stato ricavato su 2.350 metri del tratto iniziale della prova speciale “Colli 4 Strade”. Alla fine delle operazioni preliminari sono 77 i verificati sui 78 regolarmente ammessi nell’elenco iscritti.
Alle 22.01 scatterà la gara organizzata da Top Competition che è 3° round di Coppa Italia Rally 8^ Zona ed anche di Campionato Siciliano, la serie promossa dalla Delegazione ACI Sport Sicilia sempre più ambìta e numerosa.
Alle 22.01 sul noto Lungomare di Villafranca Tirrena, difronte Piazza Graziella Campagna, la prima vettura lascerà la pedana di partenza, seguita dagli altri concorrenti a distanza di 60 secondi, alla volta delle 9 prove speciali in programma, tre parchi assistenza e due riordinamenti, prima di tornare sul palco per il traguardo alle 10 di domani mattina, domenica 7 agosto. Saranno 291,14 i Km percorsi dalle vetture, dei quali 69,33 suddivisi sui 9 tratti cronometrati.
A lasciare per primi la pedana di partenza con il numero 1 sulle portiere della Skoda Fabia R5, saranno i messinesi Marcello Rizzo e Antonio Pittella, equipaggio della New Turbomark che ha ottenuto i migliori riscontri sullo Shakedown in 1’16”5; numero 2 per il torrese del Team Phoenix Maurizio Rizzo affiancato da Massimo D’Angelo su Citroen C3 in versione N5, a seguire la Peugeot 207 Super 2000 dei nisseni Roberto Lombardo e Andrea Spanò, autori del 2° riscontro sullo shakedown in 1’17”0; prime auto 2 ruote motrici a partire le Renault Clio Super 1600 dei messinesi Giovanni Celesti con Luigi Aliberto e Sergio Scuderi con Graziano Leardi.

Il gioiosano della Sumbeam Motor Sport Carmelo Molica Franco con la laziale Carmen Grandi alle note, sarà il primo di classe R3C a transitare su una Renault Clio, seguito dal padrone di casa Giuseppe Messina con Giuseppe Longo. Prima Peugeot 208 R4 quella del driver di Piraino Alessandro Casella, l’alfiere CST Sport leader del Campionato Italiano Assoluto Rally Junior, con al suo fianco Vincenzo Pino.

Tre le prove speciali in programma, da percorrere tre volte, la “Roccavaldina” di Km 7,36  con passaggi alle 22.55, alle 3.13 e alle 7.31; la “Colli 4 Strade-Messina” di Km 9.19 alle 23.57, alle 4.15 e alle 8.33 e la neo inserita “Campo Italia” di km 6.,56 alle 00.34, alle 4.52 e alle 9.10. L’inserimento di quest’ultima prova rappresenta una delle novità rispetto all’ultima edizione, previsto lo shake down sabato 6 agosto nel tratto iniziale della prova Colli 4 Strade-Messina. Le auto da rally tornano dopo 8 anni sulla “Campo Italia” , tratto di strada anche teatro di grandi sfide internazionali.
Fonte: Ufficio stampa ErregiMedia | Rif. Rosario Giordano
Tutte le info e le notizie in tempo reale disponibili su http://www.topcompetition.it/

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
continua con gli

Articoli Correlati

error:
Torna su