All’Autodromo dell’Umbria ancora una domenica “racing”

Il 30 Settembre in pista 4 campionati per un totale di 7 gare, Trofeo Italia Storico, Trofeo Italia Classico, Formula 850, e Challenge Assominicar. Si rinnova la sfida fra le “pilotesse” umbre.
Una nuova domenica motoristica attende appassionati e addetti ai lavori all’Autodromo “Mario Umberto Borzacchini” di Magione.
Ad andare in scena per un nuovo appuntamento della stagione 2022 il Trofeo Italia Storico, il Trofeo Italia Classico e la Formula 850, per l’occasione accanto al Challenge Assominicar.
Anche in questa occasione oltre 90 piloti scenderanno in pista per affrontare un totale di 7 gare, tutte concentrate nella giornata di domenica 2 Ottobre.
Nel Trofeo Italia Storico, categoria che permette alle berline turismo con passaporto tecnico storico di gareggiare in pista, vedrà ancora una volta dusputarsi due gare, una riservata alle berline con cilindrata fino 1.6 e una per le “oltre”. Nell’ultimo appuntamento svoltosi lo scorso 4 settembre erano stati rispettivamente Giuseppe Covotta, su Fiat 128 Courpé (Granducato Corse) e la Peugeot 205 1.9 di Marco Cetroni a vincere nelle due categorie.
Il Trofeo Italia Classico, dove corrono auto da corsa più moderne, vedrà circa 50 piloti al via, anche qui suddivisi in due competizioni per ordine di cilindrata.
Si rinnoverà in queste gare la sfida tra le “ragazze da corsa”, le lady Martina Rossetti, Margherita Vezzosi, Elisa Francese e Marina Pasqualoni.
Ricche di suspense le dure gare del Trofeo Italia Classico, che hanno visto al via in totale quasi 50 concorrenti.
Nell’ultimo appuntamento disputato vincitore è risultato Paolo Furlanis (Citroen Saxo VTS) e fra le quattro lady in gara la più veloce è stata la perugina Martina Rossetti. Michele Parretta (BMW 320 Rs)Si è imposto tra le vetture più potenti.
Nella Formula 850, che si corre con le monoposto costruite tra gli anni ‘60 e’70  del secolo scorso e meticolosamente restaurate e curate dagli appassionati del Registro Storico 850, la vittoria era andata a Federico Parrinello Meli (DeSanctis). 
Le piccole ma prestanti bicilindriche dell’Asso Minicar si cimenteranno anch’esse in due gare distinte.
Classifiche aggiornate di tutti i campionati: http://magione.perugiatiming.com/risultati/
Ingresso nel paddock per il pubblico a 5 euro.
Ufficio Stampa Autodromo dell’Umbria: Mariangela Musolino

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

CIV 2023: comincia tutto da qui

Presentata al Motor Bike Expo la nuova stagione di quell’ampio progetto di crescita del talento che è il CIV, testimoniato anche dalla consegna a Vuono,

error:
Torna su