Bottino quasi pieno per il Team Arrangiati Motorsport al 7⁰ Slalom Città di Dorgali

Qualche vittoria, un paio di podi e una sfortunata parentesi per un pilota, hanno accompagnato il fine settimana del Team Arrangiati Motorsport. Nel fine settimana appena concluso il team era al via in quel di Dorgali nel Nuorese per l’edizione numero sette dello slalom di Dorgali con una buona e competitiva rappresentanza. La gara di Dorgali che si è corsa Domenica 23 Ottobre, non era solo valida per il campionato regionale, ma anche per la coppa slalom di zona 2.
A vincere la manifestazione è stato il neo campione regionale Enrico Piu (nella foto in alto), che con le verifiche pre gara si è portato a casa il campionato. L’Ittirese Piu come al solito non conosce miglior modo per festeggiare se non con un trionfo fatto di concretezza e di non allentare mai la presa. Una vittoria assoluta a bordo della sua Formula Gloria di E2SS 1150 che è da applausi per come è arrivata, sia per quanto riguarda la gara di Dorgali e sia per il campionato conquistato, con grande esposizione anche nella Coppa di Zona 2 e nel Trofeo AIDO.
Queste le dichiarazioni di Enrico Piu nel post gara: “Era importante vincere anche in questa occasione, sia per festeggiare al meglio la conquista del campionato e sia perché un parco partenti così era da record e quindi si ha sempre quello stimolo in più. Sono particolarmente felice per quello che siamo riusciti ad agguantare dopo una stagione del genere.”
Gara difficile per Giuseppe Cocco (nella foto sotto), che a fine gara in un gruppo affollatissimo ha trovato solo un 12⁰ posto di gruppo in E1 e un 7⁰ posto di classe in 1600T con la sua Renault 5 GT Turbo. Una serie di fattori hanno comunque impedito a Cocco di agguantare almeno una posizione migliore nella classifica finale. Queste le dichiarazioni di Giuseppe Cocco nel post gara: “Finiamo la stagione slalom con un percorso bellissimo e veramente impegnativo. Quest’anno per me è stato il primo anno nel mondo delle corse, abbiamo fatto la gavetta e abbiamo imparato tanto. Ovviamente il prossimo anno cercherò di essere più competitivo. Reputo le avventure di quest’anno come un bagaglio di esperienza importante. Ringrazio il team per tutto e ovviamente la mia famiglia.”

Nel gruppo S, sono sempre concrete le gare di Antonio Brundu a bordo della sua Fiat Uno (nella foto sotto) di classe S4 con la vittoria di classe arrivata di forza. Per Brundu da segnalare un dodicesimo posto di gruppo, in un raggruppamento affollato e competitivo come non mai. Un bel modo comunque di finire la stagione, che a livello regionale è risultata soddisfacente.
Le parole di Antonio Brundu nel post gara: “Bella gara davvero e Cala Gonone non si smentisce mai. Intanto finalmente son riuscito a finirla, visto che nelle precedenti edizioni si era abbattuta la maledizione di non poter terminare questa gara e finalmente ieri l’abbiamo scacciata via. Del resto gara tranquilla e ci siamo divertiti senza grosse sbavature. Voglio ringraziare il gruppo di Cala Gonone per l’accoglienza, gli sponsor che mi hanno sostenuto concretamente, la mia famiglia, gli amici e ovviamente il Team.”

Ha fatto la voce grossa in classe S3 Battista Sias (nella foto sotto), che si è dimostrato ancora una volta un rullo compressore sulla sua A112 vincendo la classe di appartenenza e prendendo alla fine della gara un ottimo quinto posto di gruppo, con un occhio al podio che poteva essere raggiunto.
Battista Sias si è espresso così al termine della gara: “Sono molto soddisfatto della nostra annata dove abbiamo raccolto tanto, sia vincendo il gruppo e ovviamente la classe nel regionale. Abbiamo voluto onorare al meglio questo trionfo con una prestazione importante a Cala Gonone. Ringrazio il Team Arrangiati per l’unione che ci lega e in particolar modo un pensiero lo voglio dedicare ad Enrico Piu che ha meritatamente vinto il campionato e per me è un motivo di orgoglio sapere di avere nel team un autentico punto di riferimento.”

Gara sfortunata per Mario Dessena (nella foto sotto), con il pilota sulla A112 di classe S3 che ha dovuto alzare bandiera bianca a causa del ritiro nella ricognizione e non ha potuto poi prendere parte alla gara.

In classe S2, secondo posto per Fabio Cadau su A112 (nella foto sotto) con il pilota di Ittiri che ha visto lì ad un soffio la vittoria, ma si è dovuto accontentare del secondo gradino del podio. Nel gruppo S, ottavo posto per Cadau. Un’affermazione come sempre di rilievo per Cadau, che in questo 2022 ha saputo ben distinguersi nella classe di appartenenza.
Queste le dichiarazioni di Fabio Cadau al termine della gara: “Devo dire che è stata una gara veramente bella e organizzata alla grande. Per quanto riguarda la mia gara, ho avuto all’inizio qualche problema tecnico, che per fortuna poi abbiamo sistemato per fare qualche manche di gara. Son soddisfatto comunque di aver condotto un’ottima stagione sia nel regionale che nella coppa di zona 2.”
Foto: Michele Moro
Fonte: Ufficio Stampa Team Arrangiati Motorsport

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

CIV 2023: comincia tutto da qui

Presentata al Motor Bike Expo la nuova stagione di quell’ampio progetto di crescita del talento che è il CIV, testimoniato anche dalla consegna a Vuono,

error:
Torna su