Il Porsche Club GT riaccende i motori a Vallelunga per il quarto round

Il 10 e 11 settembre tornano le emozioni del monomarca nazionale delle 911, Cayman e Boxter racing e stradali pronto a entrare nel vivo della stagione sul circuito romano “a colpi” di giri veloci. Tante le novità, i piloti di casa e i punti preziosi in palio nelle tre gare di domenica alle 8.30, 14.20 e 16.50 in diretta su Ms Motor TV (Sky 229).
L’Autodromo di Vallelunga ospita il quarto round del Porsche Club GT 2022 sabato 10 e domenica 11 settembre. Riaccende i motori dopo la pausa estiva l’emozionante monomarca nazionale che sotto l’egida di ACI Sport si disputa nei weekend del Gruppo Peroni Race e lo fa mettendo a confronto su uno dei circuiti più tecnici i 33 piloti iscritti all’evento e tutte le peculiarità delle 911, Cayman e Boxster da corsa e stradali attese al via. Un confronto particolarmente adrenalinico visto che al rientro in pista inizia la seconda, decisiva parte di stagione che poi porterà i contendenti ai titoli in palio a giocarsi tutto nel rush finale tra Mugello e Misano. Sul filo dei centesimi, perché il Porsche Club GT premia il giro più veloce e quindi le sfide risultano sempre vibranti e allo stesso tempo strategiche, il programma di Vallelunga prevede 5 turni da 25 minuti: i primi due di prova al sabato e le tre gare domenica alle 8.30, 14.20 e 16.50, tutte rigorosamente trasmesse in diretta su Ms Motor Tv (canale 229 di Sky) e in live streaming sui canali youtube e facebook del Gruppo Peroni Race.

Tra le spettacolari categorie al via, a Vallelunga fa il boom la DSW 991 Cup, riservata alle moderne 911 GT3 Cup da pista. Tutti presenti i primi sei della classifica, guidata al momento da Diego Locanto. Il driver siciliano e presidente del Porsche Club Umbria riparte da leader con due successi all’attivo sulla Porsche gestita da Krypton Motorsport e “targata” Centro Porsche Latina, alla gara di casa, ma dovrà ben guardarsi dai sicuri attacchi di Daniele Polverini, il pilota valdarnese che insegue a soli otto punti e con l’exploit vincente messo a segno al Porsche Experience Center Franciacorta. Terzo in campionato, Vallelunga è appuntamento casalingo per Marco Santanocita, alla prima annata tra le “Cup” dopo le stagioni di vertice con le stradali. Il driver laziale è chiamato alla difesa del terzo posto, insidiato da vicino dal ligure Stefano Spinaci e dal milanese Mattia Fiore, entrambi sempre più in sintonia con le “991”, e dall’altoatesino Armin Hafner, che all’esordio nella categoria è andato immediatamente a podio nel round precedente. In alto punta anche il pilota romano Alberto Rodio, desideroso di ben figurare a domicilio, e un’altro rientrante come il lucchese Riccardo De Bellis. Dopo l’ottimo esordio assoluto nel Porsche Club GT a Misano prima della sosta, torna anche il driver residente nel Viterbese Antonio Fossati, mentre si regalano la prima esperienza tra le racing dopo quelle sulle stradali i due palermitani Paolo Prestipino e Luciano Micale. Le due belle novità sono quindi un altro driver di casa, il romano Giancarlo Tanzi, e l’emiliano Alessandro Revello, entrambi all’esordio assoluto in categoria e nel campionato.
Nella classe Sparco 997 Cup. con protagoniste le 911 GT3 Cup meno recenti e le evolute Cayman GT4 Clubsport, riprende la sfida al trentino Emiliano Formaini. Il campione in carica punta ad allungare in classifica a fronte della presenza dell’esperto pistard romano Massimo Valentini, all’esordio stagionale nel Porsche Club GT, e dei bresciani Dario Peroni e Walter Wuhrer, oltre che degli insidiosi rivali milanesi Martino Rigo e Francesco Guidi.

Fra le Porsche stradali, la Goodyear GT3 RS quest’anno comprende sia le 911 GT3 RS modello “991” sia le equiparate “992 GT3” di ultima generazione. Assente il capoclassifica milanese Aldo Grossi, saranno intense le sfide di vertice tra i tanti pretendenti al successo, a iniziare dal barese Giuseppe D’Agosto (presente anche il figlio Ignazio) e dal sardo Antonello Medde. Fra i rientri quello del ligure Edoardo Della Rocca, mentre la pattuglia dei piloti romani attesi alla prova di casa si arricchisce grazie ad Antonello Grossi e a Fabrizio Cagnetti, quest’ultimo all’esordio nel Porsche Club GT.
Riparte anche la Tubi Style GT3, che riaccende il duello di vertice fra le 911 GT3 del toscano di Prato e campione in carica Davide Zumpano e del bolognese Alfredo Franceschi, autentica rivelazione della stagione, mentre con la GTS al ruolo di outsider si candida il pugliese Francesco Cantatore, rientrato a pieno ritmo nello scorso round.
Tre le Cayman della Panta GT4 il bolognese e vicecampione 2021 Vincenzo Formato punta all’allungo in classifica in una categoria dove per la prima volta si cimenta Alessandro Greco, new-entry pugliese al volante di un modello 718 Spyder. Infine, nuovo impegno da capoclassifica sulla “997 S” per Devid Vesprini nella Entry Level/Historic. Il pilota marchigiano di Civitanova ritroverà la concorrenza delle Cayman S dei milanesi Matteo (figlio) e Giorgio (papà) Vazzoler.
La classifica di ogni categoria scaturisce dalla somma dei due migliori tempi di gara e 2 punti ulteriori premiano il giro più veloce (per info: http://www.porscheclubumbria.com/PorscheClubs/pc_umbria/pc_main.nsf/web/home sezione “Porsche Club GT”).

LE CLASSIFICHE dopo 3 round
DSW 991 Cup: 1. Locanto 60 punti; 2. Polverini 52; 3. Santanocita 22; 4. Spinaci 18; 5. Fiore 16.
Sparco 997 Cup: 1. Formaini 62; 2. Bertschinger 42; 3. Rigo 34; 4. Peroni 32; 5. Guidi 26.
Goodyear GT3 RS: 1. Grossi 64; 2. Panuccio 42; 3. Giorgi 32; 4. Valessina 28; 5. D’Agosto 20.
Tubi Style GT3: 1. Zumpano 62; 2. Franceschi 52; 3. Di Leo 26; 4. Cantatore e Ruscica 22.
Panta GT4: 1. Formato 58; 2. Zanchi 56; 3. Podestà 38; 4. Prestipino 24; 5. Vacca 12.
Entry level/Historic: 1. Vesprini 58; 2. Vazzoler M. 32; 3. Vazzoler G. 28.
Calendario Porsche Club GT 2022: 9-10 aprile Mugello; 28-29 maggio PEC Franciacorta; 18-19 giugno Misano; 10-11 settembre Vallelunga; 15-16 ottobre Mugello; ; 5-6 novembre Misano (Porsche Club GT Festival)
Fonte e foto: ufficio stampa ErregiMedia | Rif.stampa: Gianluca Marchese

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

CIV 2023: comincia tutto da qui

Presentata al Motor Bike Expo la nuova stagione di quell’ampio progetto di crescita del talento che è il CIV, testimoniato anche dalla consegna a Vuono,

error:
Torna su