Il Rally Costa Smeralda torna griffato Martini

Si ricompone uno storico binomio: il Rally Costa Smeralda e Martini di nuovo insieme per la 5ª edizione del Rally Costa Smeralda Storico in programma l’8 e 9 aprile prossimi.
Assieme al secondo appuntamento del CIR Auto Storiche, un evento dedicato alle vetture griffate Martini che torneranno a Porto Cervo per regalare nuove emozioni.

La quinta edizione del Rally Internazionale Storico Costa Smeralda, organizzato dall’AC Sassari e a calendario dall’8 al 9 aprile, avrà quest’anno un partner d’eccezione. Ci sarà infatti il ritorno dello storico logo Martini ad affiancare la manifestazione smeraldina, così come era accaduto dal 1978 al 1994 nelle prime 16 edizioni della corsa all’epoca organizzata dalla Costa Smeralda Hotel.
Indubbiamente un bel salto di qualità per la gara che quest’anno si propone come secondo appuntamento del Campionato Italiano Rally Auto Storiche grazie alla nuova data che riporta la manifestazione nello stesso mese in cui si corsero le edizioni rimaste nella storia dei rallies e che da quest’anno entra a far parte dei Grandi Eventi della Regione Sardegna.
Dietro a questa importante novità c’è l’intenso lavoro del Presidente dell’Automobile Club Sassari Giulio Pes di San Vittorio che così commenta, appena siglato l’accordo: “Una soddisfazione incredibile resa possibile dalla sinergia di tutti gli attori storici di questo evento: l’AC Sassari, la RAS – Regione Autonoma della Sardegna con l’assessore al Turismo Gianni Chessa, il Consorzio Costa Smeralda, Sardegna Resort e Martini oltre al cruciale apporto di ACI Automobile Club d’Italia, del Presidente Ing. Angelo Sticchi Damiani e del Comune di Arzachena nella persona del Sindaco Roberto Ragnedda”. Si aggiungono, poi, i ringraziamenti alla signora Monica Mailander Macaluso, Presidente della Fondazione Macaluso che, in occasione della presentazione del Rally Storico che si terrà venerdì 25 marzo prossimo alla Casa Martini a Pessione, esporrà alcune delle proprie vetture “griffate” Martini. Durante la conferenza, oltre ai dettagli della gara, sarà presentato anche l’importante evento di contorno che prevede l’esposizione di un selezionato numero di vetture con quella livrea che ancora emoziona tanti appassionati e, successivamente, un tour appositamente studiato per esse portandole a toccare i luoghi salienti della storia del Rally Costa Smeralda.
Si prospetta quindi una grande edizione del rally organizzato dall’Automobile Club Sassari in collaborazione con la Regione Sardegna, Martini e il Consorzio Costa Smeralda – Sardegna Resort.
In questi giorni si stanno anche perfezionando gli ultimi dettagli della gara che, oltre alla validità tricolore, annovera quella per il Trofeo A112 Abarth Yokohama; duplice titolazione anche per la gara a media che vedrà sfidarsi i pretendenti al FIA Trophy for Historic Regularity Rallies oltre a quelli del Campionato Italiano. Novità anche per la gara di regolarità sport che entra a far parte del Trofeo Tre Regioni.
Confermate le due tappe con otto prove speciali, sulla falsariga della scorsa edizione, con la prima giornata di gara venerdì 8 aprile e la seconda sabato 9 che si concluderà con le premiazioni. Porto Cervo nuovamente il fulcro dell’evento ospitando direzione gara, segreteria, sala stampa oltre a partenza ed arrivo dal Molo Vecchio.
Notizie e documenti di gara al sito web www.rallycostasmeraldastorico.it

Fonte: Andrea Zanovello (fonte ufficio Stampa Rally Storico Costa Smeralda)

 

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

error:
Torna su