Presentato il Rally del Bardolino: Moderno, Historic e Classic Regolarità Sport

Presentato ufficialmente nella sede del Comune di Bardolino il Rally del Bardolino, il Rally del Bardolino Historic ed il Bardolino Classic Regolarità Sport alla presenza delle autorità dei comuni attraversati da questi tre eventi sportivi. Da domani 1° aprile il via alle gare.

Quasi tutti i rappresentanti dei Comuni che ospiteranno le tre manifestazioni che da domani prenderanno il via da Bardolino non sono voluti mancare alla conferenza stampa di presentazione del Rally del Bardolino, del Rally del Bardolino Historic e la Bardolino Classic Regolarità Sport.

A fare gli onori di casa, il sindaco di Bardolino Lauro Sabaini ed il vice sindaco Katia Lonardi, con il primo cittadino che sottolineava subito come la gara ha la possibilità di far conoscere e scoprire i bellissimi scenari dell’entroterra oltre a quelli più conosciuti sulla costa del Lago di Garda con un percorso che si sposta da Bardolino fino ai piedi del Monte Baldo.
Veniva poi rimarcata l’opportunità per residenti ed i turisti di poter vedere da vicino e in sicurezza i protagonisti che prendono parte alle tre manifestazioni grazie anche al passaggio degli equipaggi alla partenza ed all’arrivo sul Lungolago Lenotti di Bardolino.
Con l’occasione venivano anche ringraziati gli agenti della Polizia Locale che con il loro lavoro nel campo delle ordinanze e della sicurezza rendono possibile il regolare svolgimento della gara ed al contempo il regolare flusso della viabilità ordinaria.
Per il Comune di Affi era presente il sindaco Marco Sega, che evidenziava come il rally per un Comune può essere un impegno ma al contempo porta gioia perché coinvolge appassionati di tutte le età, dai più giovani agli anziani, soprattutto in un evento come questo che vede in azione sia auto storiche che moderne.
Per il Comune di Caprino Veronese era presente l’assessore agli eventi e manifestazioni Maurizio Salomoni, che con l’occasione ribadiva come il suo territorio sia oramai un riferimento per le manifestazioni motoristiche e che con grande piacere il suo Comune torna ad ospitare il Rally del Bardolino con una notevole promozione di tutta la zona.


A rimarcare il ritorno turistico di un evento di questa portata era presente anche il Presidente di Federalberghi Garda Veneto Ivan De Beni, che rinnovava il piacere di aver dato il patrocinio della sua Federazione alla gara, in quanto reputa che sia un evento importante per i risvolti turistici che comporta ed un’occasione per far conoscere le bellezze del territorio a chi seguirà il rally, sottolineando come la gara dia anche ufficialmente il via all’inizio della stagione turistica che si aprirà il 1° di aprile.
Per gli organizzatori erano presenti i rappresentanti del Rally Club Bardolino Nicola Boni ed Andrea Vedovelli, che nello descrivere nei particolari l’evento coglievano nuovamente l’occasione di ringraziare i Comuni di Bardolino, Caprino Veronese, Affi, Ferrara di Monte Baldo e Brenzone sul Garda per la disponibilità ed il supporto dimostrati verso la gara e senza i quali il Rally del Bardolino non potrebbe vantare un percorso così ricco di fascino ed apprezzato da tutti gli sportivi.

Durante la conferenza stampa sono stati ricordati anche i due trofei istituiti dal Rally Club Bardolino dedicati a due grandi appassionati della specialità.
Il primo sarà il “Trofeo Bonsa con noi” istituito alla memoria di Andrea Bonsaver, un amico di Garda con due grandi passioni: i Rally e l’Hellas Verona. Da sempre memoria storica degli appassionati di rally con cui amava condividere il suo amore per le corse, pronto in ogni occasione a dare una mano a chi correva od organizzava una gara, Andrea aveva preso il via in veste di pilota anche ad alcuni rally.
Per unire i suoi due grandi amori, il Verona ed i rally, il Trofeo alla sua memoria verrà consegnato all’equipaggio veronese – pilota e navigatore – meglio classificato al Rally del Bardolino.

La Coppa “Te pias con noi” è invece dedicata a Corrado Ciaghi, pilota prematuramente scomparso di Rovereto. Conosciuto da tutti gli appassionati ed amico di tutti, Ciaghi, grande appassionato di rally, oltre che valido pilota era anche preparatore e seguiva direttamente sui campi di gara l’assistenza delle vetture che preparava, rendendosi sempre disponibile a dare una mano a chiunque gli avesse chiesto consiglio.
La Coppa verrà assegnata al miglior equipaggio classificato al Rally del Bardolino in gara con una Renault Clio, indipendentemente dalla classe e modello, dato che da sempre la vettura francese contraddistingueva le gare del pilota di Rovereto.

Dopo le verifiche tecniche e d’ufficio e lo shakedown, previsti nella giornata di venerdì 1 aprile, la gara prenderà ufficialmente il via alle 19.01 dalla Località Bran di Caprino Veronese, per poi spostarsi subito a Bardolino alle 19.22 sul Lungolago F. Lenotti di Bardolino. La corsa entrerà poi subito nel vivo con la prima prova speciale prevista alle 19.38.
La P.S. 1 sarà la prova di casa “Rally Club Bardolino”. Alle 19.54 si passerà alla P.S. 2 “Bardolino”, una speciale che verrà poi riproposta sabato 2 aprile in occasione della P.S. 5, quando il primo concorrente prenderà il via alle 11.56 con solo nella giornata di sabato con la partenza posticipata di 1,6 chilometri, questo per non recare disturbo alle abitazioni ed ai ristoranti presenti che proprio in quel fine settimana vedono l’apertura ufficiale della stagione turistica.
A chiudere la serata di venerdì, con il primo concorrente che entrerà alle 20.34, ci sarà la P.S. 3 “Caprino Veronese”. Oltre a chiudere il primo giorno di gara, questa prova speciale suggellerà anche la giornate di sabato con la P.S. 7, con il primo concorrente che vi entrerà alle 16.05.
La prima giornata di gara terminerà con il riordino notturno presso l’Azienda Agricola Guerrieri Rizzardi con la prima vettura che entrerà alle 21.39.

Sabato 2 aprile i concorrenti riprenderanno alle 9.00, con l’uscita del riordino notturno ed il passaggio in parco assistenza, per poi spostarsi alle 10.59 sulla P.S. 4 “Brenzone”.
La stessa prova verrà poi ripetuta alle 15.01 con la P.S. 6.
L’arrivo del primo concorrente è previsto sempre nella giornata di sabato 2 aprile per le 17.15 nuovamente sul Lungolago F. Lenotti di Bardolino.
Le gare si svolgeranno in sequenza, ed i concorrenti delle tre manifestazione faranno il medesimo percorso, con il Rally del Bardolino ad aprire la gara, seguito dal Rally del Bardolino Storico e per chiudere la Regolarità Sport del Bardolino Classic.

Tutte le informazioni e gli aggiornamenti si potranno trovare all’indirizzo https://www.rallydelbardolino.it e sui canali social della gara.

Fonte e foto: ufficio stampa Michele Dalla Riva, Matteo Bellamoli

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Annullata la 4ª Coppa Città di Recoaro

Coppa Città di Recoaro: cause di forza maggiore portano il Rally Club Team ad annullare l’edizione 2022 dell’apprezzata gara di regolarità turistica. La quarta edizione

error:
Torna su