Rally. Foligno e la Valle Umbra pronti ad assegnare il titolo “Raceday” 2021-2022

La prima edizione del rally nella città della famosa quintana, riporta i rallies in Umbria dopo alcuni anni, in un percorso inedito e ricco di interesse, ultimo atto della serie, dove a vincere possono essere in diversi.
La gara sarà presentata venerdì 8 aprile alle 11,45 al Palazzo Comunale di Foligno, Piazza della Repubblica, con una conferenza stampa.

Ultimi giorni di attesa e poi il sogno sarà realtà: il 1° Rally Città di Foligno, organizzato da PRS Group in programma questo fine settimana, l’ultima prova del Challenge Raceday Rally Terra 2021-2022, sta per accendere i motori.
L’evento è una delle grandi novità della stagione agonistica e riporta lo sport dei rallies nella Valle Umbra o meglio, in Umbria, dopo diversi anni di pausa ed è per questo che appunto il territorio, attende l’evento con grande voglia di mostrare i propri caratteri, unendo lo sport al turismo di questi luoghi affascinanti. 
Il 1° Rally Città di Foligno verrà presentato, mediante una conferenza stampa, venerdì 8 aprile alle ore 11,45 nella sala della Giunta del Palazzo Comunale di Foligno, in Piazza della Repubblica.
La gara è un’opportunità imperdibile per il territorio della Valle Umbra e per questo le Amministrazioni locali, a partire dal Comune di Foligno, per proseguire con quelle di Assisi e Nocera Umbra (la cui Amministrazione ha istituito un Trofeo a nome della città stessa), hanno desiderio di mostrare le loro bellezze, con i dolci rilievi collinari e i contrafforti della dorsale appenninica centrale.
Il Raceday all’atto finale. Il Challenge Raceday Rally Terra, chiude la propria avventura sulla terra umbra, arrivandovi con una classifica assai corta e ricca di spunti interessanti. Gli iscritti alla competizione sono 56, dei quali 15 solo le vetture al top, di categoria RC2, tutte Skoda Fabia ad eccezione di una Hyundai i20. Al via ci sono tutti coloro che puntano al successo ad eccezione del leader, il vicentino Simone Romagna, impossibilitato a partecipare per motivi personali. Si apre quindi uno spiraglio per la vittoria per almeno quattro dei suoi inseguitori. “Indiziato” speciale è il francese Jean Philippe Quilichini, secondo in classifica con 33 punti (Romagna ne ha 35), appaiato al padovano Niccolò Marchioro (il campione uscente) mentre a tre sole lunghezze segue il sanremese Andrea Maselli, l’unico che corre con una Hyundai, anche lui in coabitazione con un altro, il trentino Alessandro Bettega (vincitore della serie 2019-2020).
Tutti contro tutti per uno spettacolo unico, dove certamente andrà ad inserirsi il locale Francesco Fanari, rinfrancato dall’essere tornato sulla Skoda e dalle sensazioni percepite al penultimo appuntamento di fine febbraio a Sansepolcro.  C’è poi il sammarinese Jader Vagnini, in corsa per un posto al sole finale di campionato, per cui è logico pensare ad un confronto quanto mai tirato. A cercare di rimescolare le carte in tavola ci sono poi il veronese Luca Hoelbling e l’aretino Massimo Squarcialupi.
Due le vetture di categoria N5 al via, la Ford Fiesta del romano Emanuele Silvestri e la Citroen Ds3 di Roberto Camporese mentre sarà di certo frizzante la gara tra le vetture a due ruote motrici.
Il veneto 21enne Roberto Daprà, che partecipa anche al Campionato Europeo sarà al via con una Fiesta Rallay4, dovendosi confrontare da vicino con diversi che cercheranno il duello, a partire dall’elbano Leonardo Pierulivo, poi Fabio Battilani ed il giovane figlio d’arte Matteo Fontana (tutti su Peugeot 208 Rally4). Interessante anche vedere il locale Giorgio Sisani ed anche l’altro umbro Paolo Minelli, anche loro con una 208 Rally4. In tema poi di driver locali, si segnala la presenza di Roberto Ceceroni (Peugeot 208 Rally4) e di Christiano Gabbarrini (Mitsubishi).
Timing gara. Il programma di gara prevede il Ritiro Accrediti e documentazione di gara per i concorrenti sarà venerdì 8 aprile dalle 18,00 alle 21,00, le ricognizioni del percorso sono invece previste sabato 9 aprile dalle 10,00 alle 15,00, nel pieno rispetto del Codice della Strada.
Sempre sabato 9 aprile, dalle ore 08,00 alle 13,00, sono previste le operazioni di verifica tecnica al parco assistenza, mentre lo Shakedown (il test con le vetture da gara), sarà dalle 14,00 alle 18,00.
La sfida è prevista tutta alla domenica, 10 aprile. Sarà caratterizzata da due diverse prove speciali che per tutti i concorrenti saranno nuove. La partenza dalle ore 7,30 che avverrà dal Parco Assistenza di Foligno (situato nella zona industriale “La Paciana”), mentre l’arrivo, con premiazione sul palco, sarà dalle ore 18,00 in Piazza della Repubblica a Foligno.
Quartier generale della manifestazione (segreteria, sala stampa, direzione gara, ecc) sarà al Palazzetto dello Sport di Foligno (compreso il ritiro accrediti).
Farà parte dell’evento anche la Premiazione del Campionato Raceday, nel tardo pomeriggio, ore 19/19,30 circa, all’Auditorium in Piazza San Domenico a Foligno.
Fonte: ufficio stampa | Alessandro Bugelli
Nella foto: il francese Quilichini, favorito per il titolo

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
continua con gli

Articoli Correlati

error:
Torna su