Rally. Motori accesi al 28° Rally Città di Casarano

Completato lo shakedown. 83 gli equipaggi verificati. Alle 17.05 la prima sfida cronometrata.
Con la pubblicazione dell’elenco verificati e dell’ordine di partenza, il 28esimo Rally Città di Casarano valido quale prima delle sei prove di cui si compone la Coppa Rally ACI Sport di Settima Zona è entrato finalmente nel vivo. 83 sono le vetture pronte a partire e che hanno superato le operazioni preliminari di ammissione, svoltesi in mattinata presso il parco assistenza allestito nella vasta area del quartiere fieristico di Miggiano.
Fasi tecnico-burocratiche che si sono espletate quasi contemporaneamente allo svolgimento dello Shakedown facoltativo, il test con vetture da gara, allestito sui primi 2,5 km di quella che domani sarà la PS 2/4/6 Miggiano e che ha consentito ai 57 equipaggi che vi hanno preso parte, di prendere confidenza e mettere a punto gli ultimi dettagli sulle loro vetture prima del via.
I tempi dello Shakedown, come è noto non validi ai fini della classifica, hanno comunque fatto emergere subito scintille tra i più accreditati alla vittoria assoluta, tutti alla guida di Skoda Fabia R5. Particolarmente in forma è parso il ruffanese Francesco Rizzello in coppia con il casaranese Fernando Sorano che ha fatto segnare il miglior tempo in 1’27”6. Subito alle sue spalle si sono piazzati, a pari merito con un crono più alto di un solo decimo di secondo, il foggiano Giuseppe Bergantino con alle note il frusinate Mirko Di Vincenzo e l’agrigentino Luigi Bruccoleri navigato dal cuneese Fabio Grimaldi. Ottima anche la prestazione del leccese Maurizio Di Gesù con a fianco il messinese Luigi Aliberto, che ha staccato un tempo di 1’29”0, precedendo di un solo decimo il duo salernitano-frusinate composto da Gianluca D’Alto e Mirko Liburdi. Più indietro i detentori del titolo nella Coppa Rally di Zona i laziali Carmine Tribuzio e Fabiano Cipriani che hanno fatto segnare 1’29”7 seguiti dal duo siculo-piemontese PinoPic-Massimo Iguera che hanno realizzato il loro miglior passaggio in 1’31”5. Tra le due ruote motrici spicca il tempo dei casaranesi Massimo e Marco De Rosa su Renault Clio S1600 che ha fatto segnare 1’32”0.
L’attesa dunque è tutta ora rivolta alla gara vera e propria che partirà alle 16.01 da Piazza San Domenico e che dopo la breve sfilata per le vie cittadine, con il caloroso saluto della popolazione locale, vivrà a partire dalle ore 17.05 il primo ed unico confronto cronometrico programmato per la giornata odierna, “Cardigliano” che avrà sicuramente molto da raccontare con i suoi 7,2 km caratterizzati da continui allunghi e staccate da brivido.
Rispetto all’elenco iscritti sono quattro le defezioni registrate e riguardano il numero 38 Margiotta-De Maria, il numero 59 Fanelli-Bello, il numero 82 Mainolfi-Costantini e il numero 88 Guida-Valente. Una variazione riguarda il cambio di navigatore dell’equipaggio numero 47, Marco Palombi siederà sul sedile di destra della vettura condotta da Michele Campagna in sostituzione di Andrea Colapietro, un’altra invece è inerente al cambio di classe della Fiat Grande Punto Abarth numero 71 condotta da Gabriele Bruno e Giacomo Della Monaca, che transita in RS1.4TB.
Fonte: ufficio stampa Alessandro Rizzo
Nella fotografia (di Luciano De Marianis): Francesco Rizzello e Fernando Sorano su Skoda Fabia R5 durante le fasi dello Shakedown

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Annullata la 4ª Coppa Città di Recoaro

Coppa Città di Recoaro: cause di forza maggiore portano il Rally Club Team ad annullare l’edizione 2022 dell’apprezzata gara di regolarità turistica. La quarta edizione

error:
Torna su