Scuderie. La MRC Sport al Rally Due Valli

Due equipaggi della MRC Sport erano in lizza alla 40esima edizione del “Rally Due Valli”, sfida finale per il Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco e penultimo round del Campionato Italiano Rally Asfalto. Attorno a Verona nelle giornate di venerdì 7 e sabato 8 ottobre è andato in scena il consueto grande spettacolo, decisivo per le sorti delle due serie maggiori alle quali si affianca la sfida conclusiva per la Coppa Rally di III Zona ACI Sport. Undici le  prove speciali per 121,12 chilometri cronometrati, immerse in un percorso di 424,65 chilometri complessivi nei dintorni di Verona.

Massimiliano Locatelli con Giordano Gregori alle note su Skoda Fabia è giunto 18esimo in classifica assoluta, così come di gruppo RC2N e di classe R5 Rally2. “Siamo molto molto soddisfatti della nostra prestazione – ha raccontato Locatelli – il livello era altissimo, ci siamo confrontati con i migliori d’Italia, ma non abbiamo preso legnate da nessuno, le prove erano molto tecniche e abbiamo corso in ogni condizione, giorno, notte, all’imbrunire. Abbiamo commesso un paio di errori veniali, ci siamo girati nella prima e nell’ultima prova, perdendo una ventina di secondi, ma nel complesso è andato tutto bene: un’esperienza che ha aiutato a crescere”.

Gianmario Micheloni, che era con Milena Danese su Peugeot 106, si è espresso così: “La gara di casa è andata bene e ho centrato l’obbiettivo che volevo. Ho iniziato un po’ sottotono le prime due piesse, ma poi ho cominciato a guidare meglio e ho recuperato il gap vincendo la classe con un discreto margine. Purtroppo non sono riuscito a vincere il trofeo di zona per pochissimi punti, forse ci riproverò l’anno prossimo. Desidero comunque fare i complimenti agli avversari con i quali mi sono confrontato quest’anno. Ringrazio come sempre Galiazzo per l’assistenza impeccabile, Milena la mia navigatrice e MRC per il supporto”.
Fonte: Piergiorgio Grizzo ufficio stampa

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

CIV 2023: comincia tutto da qui

Presentata al Motor Bike Expo la nuova stagione di quell’ampio progetto di crescita del talento che è il CIV, testimoniato anche dalla consegna a Vuono,

error:
Torna su