Sono 134 gli iscritti al 10° Valsugana Historic

Sono ben 98 nel rally e altri 36 nella regolarità gli equipaggi che hanno premiato con la loro iscrizione lo sforzo degli organizzatori decisamente soddisfatti per il risultato raggiunto. Pronostici incerti in entrambe le gare con diversi pretendenti ai gradini più alti del podio.
Con la pubblicazione degli elenchi iscritti del Valsugana Historic Rally e Classic è arrivata anche la conferma dell’apprezzamento della manifestazione organizzata da Manghen Team e Team Bassano in collaborazione con Autoconsult & Competition, grazie a dei numeri davvero entusiasmanti, tenuto anche conto delle due mancate edizioni degli scorsi anni.
Ben novantotto sono gli equipaggi iscritti nel rally, venti dei quali con le A112 Abarth del Trofeo che come d’abitudine apriranno la gara, con la cifra che sale a centotrentaquattro totali sommando i trentasei della regolarità sport.
Nomi noti, alcuni più volte al via del Valsugana ai quali se ne aggiungono di nuovi gettando le basi per una gara d’alto livello e dal pronostico aperto. Qualche minuto dopo la partenza ultima A112, col numero 1 prenderà il via la Lancia Stratos di Giorgio Costenaro già vincitore nel 2009 e 2011, il quale avrà Lucia Zambiasi al suo fianco; subito dietro la Ford Sierra Cosworth 4×4 di Riccardo Bianco, che nel 2019 colse il secondo posto, e sarà in coppia con Matteo Valerio. Tra i pretendenti al successo anche Bernardino Marsura e Massimiliano Menin su Porsche 911 RSR e da non sottovalutare sono anche Filippo Maria Zanin con Alberto Cerantola su BMW M3. Da tenere d’occhio anche diverse Ford: le Escort RS Gruppo 4 di Enrico Volpato e Sam Sordelli e quella di “Raffa” con Andrea Signorini alle note, ma anche l’attesa Sierra 4×4 di Andrea Smiderle all’esordio nei rally storici portando in dote un buon palmarès nelle moderne assieme ad Alberto Bordin, oltre a quella di Agostino Iccolti e James Bardini. Nella lotta per le zone nobili della classifica s’inserirà anche la BMW M3 di Andrea Biasiotto e Paolo Lizzi e a cercare il podio ci proveranno anche le Porsche 911 Massimo Voltolini, Lorenzo Delladio e Pietro Tirone coi rispettivi copiloti Giuseppe Morelli, Pietro Ometto e Rosario Merendino.
Variegata ed interessante la rassegna delle vetture in gara con alcuni spunti che arrivano da una corposa classe 2-2000 dove si ritrovano Opel Kadett GT/e, Ascona SR, Alfetta GTV, Ford Escort e Fiat 131 Racing, ma ci si attendono avvincenti sfide per la vittoria anche in altre classi ben frequentate quali la “A-2000” “A1300” e “2-1600”. Oltre a duellare per le classi e i Raggruppamenti diversi equipaggi avranno ulteriori stimoli dati dall’essere iscritti al Memory Fornaca organizzato dagli “Amici di Nino”, alla Michelin Historic Rally Cup promossa da Area Gomme e, novità di questa edizione, al Trofeo Rally ACI Vicenza che per la prima volta tocca l’area tra Tesino e Valsugana.
Non facile nemmeno il pronostico per la regolarità sport, tappa numero quattro del Trofeo Tre Regioni, con almeno cinque – sei equipaggi, alcuni già vincitori negli anni scorsi, che punteranno ad esser i più precisi nelle sei prove in programma.
ORARI E CHIUSURA STRADE. La manifestazione entrerà nel vivo dalle 15 di venerdì 29 aprile, orario d’inizio delle verifiche presso il centro sportivo di Borgo Valsugana, che si protrarranno sino alle 19. Alle 8.31 di sabato 30, dal Ponte Veneziano in Via Peruzzo la partenza del primo equipaggio che vi farà ritorno alle 18 dopo aver percorso le sei prove in programma.
P.S. 1 – 4 “Spiado” di 11,500 chilometri. 1° Passaggio alle 9.05 e il secondo alle 13.49; chiusura strade dalle 7 alle 11.45 e dalle 12.45 alle 17.
P.S. 2 – 5 “Sella – Gianni Rigo” di 13,120 chilometri. 1° Passaggio alle 10.24 e il secondo alle 15.08; chiusura strade dalle 8.20 alle 13 e dalle 14 alle 18.
P.S. 3 – 6 “Trenca” di 17,720 chilometri. 1° Passaggio alle 11.45 e il secondo alle 17; chiusura strade dalle 9.45 alle 14.30 e dalle 16 alle 20.
Al termine di ogni prova, tranne che per la sesta, le vetture transiteranno nella Zona Servizio Remoto localizzata presso il piazzale del Gruppo Acciaierie Venete. Due i riordini, entrambi in Via Roma: il primo alle 10.51, il secondo alle 15.35.
Ulteriori informazioni e i documenti di gara al sito web https://www.valsuganahistoricrally.it/
Fonte: Ufficio Stampa | Andrea Zanovello
Foto: Gianni Abolis

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

error:
Torna su