Valentino Ledda è 2° assoluto nel Campionato Europeo Autocross – Trofeo FIA Cross Car Academy

Vince a Mollerussa, ultima prova di Campionato che lo incorona secondo assoluto.
Con il numero 448 il nostro giovanissimo talento sardo Valentino Ledda, 15 anni, da Burgos, è 2° assoluto nel Campionato Europeo Autocross – Trofeo FIA Cross Car Academy e vincitore dell’ultima prova appena conclusa a Mollerussa (Spagna).
A Mollerussa Ledda ha vinto la prova finale del Campionato con Aci Team Italia, dopo le prove di Matschenberg (Germania), Toldijk (Paesi Bassi), Prerov (Repubblica Ceca) e Maggiora (Italia).
Valentino ha vinto 3 gare su 5: Matschenberg, Maggiora e Mollerussa. A Toldijk arriva terzo. E sarebbero state 4 su 5 se a Prerov (dove teneva la prima posizione) non avesse subito una sfortunata foratura.
Valentino è riuscito ad imporsi sul suo principale avversario in pista, Miguel Gayoso, che si giocava la finalissima con dieci punti in più rispetto a Ledda. Nella giornata di domenica Ledda ha sferrato le sue carte migliori imponendosi e arrivando 2° assoluto in un Campionato importante e di spicco come il Trofeo FIA Cross Car Academy e 1° nell’ultima prova, a Mollerussa. In queste giornate Valex è stato affiancato dall’Istruttore Federale Aci Sport Piero Longhi, dal Campione mondiale WRC Thierry Neuville, proprietario col fratello Yannick, della LifeLive, kartcross con cui ha corso.
Nel Warm-Up iniziale i piloti hanno potuto conoscere le caratteristiche di un circuito che ha debuttato lo scorso anno nell’autocross europeo. Il circuito era scivoloso da bagnato e con tanto attrito quando si asciugava.

Le parole di Valentino: “Sono partito ieri un po’ giù di tono per diversi motivi: una pista nuova mai vista prima, tanti piloti agguerriti e alcuni inciampi nella giornata di sabato, ma oggi nella finale, ce l’ho messa veramente tutta e ho cercato di tirare fuori il meglio da me stesso trovando l’assetto giusto per mantenere il 2° posto assoluto nel Campionato e anche vincere quest’ultima prova a Mollerussa. Sono contentissimo e ringrazio
tutti coloro che mi ha aiutato, dalla LifeLive, all’Aci Sport, e soprattutto la mia famiglia e gli amici che mi sostengono sempre. Grazie”.
Fonte: Ufficio Stampa Team Autoservice Sport a cura di Elena Corveddu

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

error:
Torna su