ACI Storico. Ruote nella Storia: prima rievocazione del percorso Massa-San Carlo

Manca oramai meno di una settimana all’inizio della 6° edizione provinciale di “Ruote nella Storia”, l’iniziativa nazionale di ACI che porta raduni di vetture storiche in giro per l’Italia. Anche per quest’anno il gruppo ACI Storico di Massa Carrara ha organizzato un grande evento per attirare appassionati e non da ogni dove, e dopo i 50 equipaggi iscritti della scorsa edizione si punta ad un ulteriore successo “Dalle Marine Apuane alle Dimore Nobili di Massa e Montignoso, prima rievocazione percorso Massa-San Carlo”, questo il sottotitolo della manifestazione. 
La lunga brigata di macchine d’epoca quest’anno partirà di buon mattino dall’aeroporto del Cinquale, rombando poi attraverso la costa apuana e poi su verso le montagne. Il programma infatti prevede, lasciata la pista aeronautica di Cinquale, di far attraversare alla carovana storica prima il centro di Forte dei Marmi, e poi tutto il lungomare apuano. Un primo controllo orario nella bella fortezza di Montignoso servirà da tappa intermedia per sfilare sul mare in vista di Marina e del centro di Massa, dove gli equipaggi gusteranno un piccolo rinfresco. Scopo di “Ruote nella Storia” infatti è anche quello di presentare, far gustare, sfilare e guidare il territorio locale attraverso mezzi e storia di una volta. All’organizzazione della manifestazione hanno partecipato, come da tradizione, i Rotary Club della nostra provincia, che hanno voluto tenere viva la memoria dell’amico Cordiano Romano, già Presidente dell’Automobile Club e del Rotary Club della riviera apuana, indimenticabile ed entusiasta promotore del progetto Aci Storico nel nostro territorio.
Grande novità di questa 6° edizione saranno le “prove di regolarità”, una serie di sfide a tempo che impegneranno i concorrenti al centesimo di secondo nel tentativo di rispettare i “tempi imposti” del percorso. Questo tipo di disciplina – quello dei pionieri della “1000 Miglia” per i meno avvezzi – sta riscontrando fortissimo interesse tra gli appassionati delle auto d’epoca, poiché si tratta di un gioco ma anche di una sfida che auto ed equipaggio affrontano nell’ottica del divertimento e della passione per il proprio mezzo. Successivamente la carovana si dirigerà verso San Carlo, ultima tappa della giornata, nella quale piazza centrale le vetture verranno parcheggiate in modo da poter essere ammirate da tutti sullo sfondo della vista panoramica, che spazia dal mare alle montagne su tutta la costa, seguendo proprio il percorso del raduno. 
Come sempre poi a conclusione del bel raduno ci sarà un momento più conviviale, con un pranzo a base di prodotti tipici presso il Ristorante delle Terme dello chef Roberto De Franco, food maker di esperienza internazionale. Nel pomeriggio dopo il pranzo, la convivialità e l’illustrazione dei contenuti del progetto ACI Storico, avverrà la premiazione delle vetture più belle ed eleganti del raduno, e tante altre cose aspetteranno gli equipaggi. 
ACI Storico Massa Carrara invita tutti a partecipare alla sua manifestazione. 
(Comunicato Stampa Automobile Club Massa Carrara)
Fonte: Ufficio Stampa ACI Storico

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

CIV 2023: comincia tutto da qui

Presentata al Motor Bike Expo la nuova stagione di quell’ampio progetto di crescita del talento che è il CIV, testimoniato anche dalla consegna a Vuono,

error:
Torna su