FMI Italiano Enduro Major EICMA Series: il round finale nel fine settimana

TUTTI I VINCITORI ANCORA DA DECRETARE
Start time – dopo il bellissimo quarto round tenutosi a Gualdo Tadino (PG) lo scorso 24 luglio, questo fine settimana il Campionato Major termina la sua corsa a Schilpario (BG), un paesino di ca 1.100 abitanti, situato all’interno del Parco delle Orobie a 1.100 metri di altitudine.
Circa le varie classifiche, nella Top Class si è portato in testa alla provvisoria con 77 punti un velocissimo Diego Nicoletti (Husqvarna), protagonista del Best Lap 24MXnell’Enduro Test umbro e ai vertici dell’assoluta di giornata; attualmente Nicoletti precede Alessio Paoli (Husqvarna) che di punti ne conta 65, con Mirko Gritti (Honda) che segue con sole 3 lunghezze di ritardo.
Nella Master 250 2t conduce provvisoriamente Alessio Polidori (Husqvarna), vincitore anche a Gualdo davanti al sempre presente Riccardo Chiappa (Husqvarna) e Jerry Giussani (KTM): rispettivamente 80, 64 e 56 sono i punti dei suddetti primi tre della classifica attuale.
Nella Master 300 la provvisoria è piuttosto corta, la conduce con 74 punti Matteo Zecchin (Sherco), seguito con sole 4 lunghezze di distanza da Simone Matteoni(KTM), a quota 70, leggermente più distanziato con 60 punti troviamo Riccardo Cavalli (Beta).  
La classifica è corta anche nella Master 250 4t, con Giovanni Sommaruga (Honda) a quota 64 e Stefano Valsecchi (Husqvarna) a 62. Terzo, leggermente attardato, è Fabio Milani con 54 punti.
La classe Master 450 vede in vetta un velocissimo Mattia Traversi (KTM) con 80 punti, secondo sul Podio con 68 punti c’è Damiano Lullo (KTM), terzo Paolo Bernardi con 51 lunghezze.
Passando alle classi Expert, nella 250 2t Paolo Dalla Zuanna (KTM) dopo il secondo successo stagionale è tornando in testa al campionato con 72 punti, sorpasso avvenuto ai danni di Alberto Teofili (KTM) autore di un mezzo passo falso a Gualdo che lo ha relegato in seconda posizione con 66 punti, seguito da Matteo Pedersoli (Beta) con 64 punti.
Nella classe Expert 300 Christian Natta (Beta) conduce con il massimo dei punti, 80, alle sue spalle Francesco Sibelli (KTM) ne conta 64, mentre sull’ultimo gradino del Podio c’è Riccardo Cantenne (Beta) con 54 punti. 
Maurizio Casartelli (Honda) con 71 punti guida la classe Expert 250 4t, seguito con 62 punti da Giorgio Alberti (Sherco) e Simone Ciuti vicinissimo con 60.
Nella Expert 450 Carlo Tagliani (KTM) comanda con 68 punti, un considerevole margine di vantaggio su Marco De Rocchi (Honda) che ne conta 49, a sua volta incalzato da Tommaso Consales (GasGas) che raggiunge quota 40 grazie alla bella Vittoria di Gualdo Tadino.
Si passa alle classi Veteran: nella 2t Simone Girolami (KTM) conduce ancora con 72 punti nonostante la terza posizione nell’ultima gara disputata. Simone è seguito da Davide Marangoni (KTM) con 66 punti grazie all’incremento dovuto al successo di Gualdo Tadino; terzo Luca Brollo (TM) con 52 punti.
Nella Veteran 4t conduce Cristian Monaldi (TM) con 74 punti, seguito da Massimo Ravetta (KTM) con 68; leggermente più staccato Mirko Silvestrin (Sherco) con 50 punti.
Nella Superveteran 2t è davanti a tutti Andrea Prataiola (Beta) con 77 punti, mentre Danilo Plando (KTM) è ancora al secondo posto con 71 punti, seguito daLuca Gandolfo (KTM) in terza posizione con 60 punti.
Nella Superveteran 4t, dopo l’ultima vittoria di Ubaldo Mastropietro (KTM), la classifica vede un pari merito con Ivo Zanatta (Gasgas) entrambi a quota 72 punti, mentre ancora in terza piazza Massimo Antoci (Kawasaki) ora con 43 punti.
Nella Ultraveteran 2 tempi troviamo la classifica più corta di tutto il Campionato circa le prime tre posizioni: conduce Renato Pegurri con 65 punti, davanti a Sergio Bazzurri (Husqvarna) con 64 punti e Lucio Chiavini (Beta) 60.
Nella Ultraveteran 4 tempi la leadership è invece saldamente nelle mani di TullioPellegrinelli (Honda) che forte dei sui quattro successi consecutivi si trova ad 80 punti, con Fabrizio Hriaz (GasGas) secondo a quota 68, mentre al terzo posto Fabiano Gusmini (KTM) ne conta 60.
In chiusura a Schilpario anche il combattuto Challenge KTM; al momento Simone Matteoni su KTM EXC 300 2t conduce nella classe Major con 69 lunghezze, seguito da Francesco Sibelli con 65 e Paolo Dalla Zuanna 47. Tra i Veteran al comando c’è Danilo Plando con 65 punti, seguito ad una sola lunghezza da Davide Marangoni, mentre terzo leggermente più staccato con 54 punti appare Fabiano Giustini.
Tra i Motoclub in testa c’è ancora Ragni Fabriano con 232 punti, seguito dal Bergamo con 216 e dal Caerevetus a quota 210.
Il primato riservato ai Team Indipendenti è ancora del Team Specia.
Per tutti gli aggiornamenti, i risultati e le informazioni tecniche, potete seguire il sito enduro.federmoto.it e i canali social di OffroadProRacing. 
Fonte e foto: Offroad Pro Racing

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Tutto pronto per La Marca Classica 2022

Definiti gli ultimi dettagli per la manifestazione organizzata da ACI Treviso nella duplice formula della regolarità classica, valevole per il Campionato Italiano, e regolarità turistica.

error:
Torna su