Il Rally Due Valli festeggia i suoi primi 50 anni. Presentata la 40^ edizione

L’evento in programma dal 6 all’8 ottobre tra Verona e le vallate dell’est sarà finale del CIAR Sparco, valido anche per il CIRA, Coppa Rally di Zona e Trofeo di Zona. Il rally parte con 187 iscritti. Crugnola punta al titolo italiano, tra i veronesi occhio ad Arbetti e Hoelbling, ma il favore del pronostico è per Gryazyn.
Si è svolta questa mattina nella Sala Arazzi del Comune di Verona in Piazza Bra, la conferenza stampa di presentazione del 40° Rally Due Valli, l’edizione che celebra i primi 50 anni dell’evento creato dall’Automobile Club Verona valido come atto conclusivo del Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco in programma dal 6 all’8 ottobre prossimi.
Erano presenti il Sindaco Damiano Tommasi, il Presidente dell’Automobile Club Verona Adriano Baso, il Direttore Riccardo Cuomo, il Direttore di Gara Alberto Riva e i rappresentanti di partners e main sponsors dell’evento: Banca Valsabbina, Aleph Group, Tomasi Auto, UP Rent di Scaligera Service, Cubi impianti tecnologici, BIM Adige, Noleggiare, Sara Assicurazioni, ATV, Sicurplanet, Mondini Cavi, ACI Global Servizi e Publistar.
La prima notizia è che il Rally Due Valli non conosce crisi: saranno infatti 187 gli iscritti all’evento, decisivo appuntamento del Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco, penultimo round del Campionato Italiano Rally Asfalto e round della Coppa Rally di 3^ Zona e del Trofeo Rally di 2^ Zona riservato alle auto storiche. 41 sono le vetture di classe Rally2/R5, le più performanti del momento in chiave moderna, con tutti i principali interpreti della specialità in Italia.
PROGRAMMA. La gara accenderà i motori venerdì mattina per lo shakedown (prove libere) a Grezzana, Loc. Busoni di Rosaro.
Il via simbolico avverrà in Bra a partire dalle ore 14:00. I concorrenti della gara principale (quella valida per l’Italiano Assoluto e per l’Italiano Asfalto) disputeranno quindi tre prove speciali: la “Mezzane di Sotto” tra Castagnè e Mezzane di Sotto trasmessa in diretta TV su ACI Sport TV e RAI Sport a partire dalle ore 15:00. La gara proseguirà con due passaggi sulla “San Francesco” il secondo dei quali alle 21:57 in notturna.
Sabato 8 la gara proseguirà con altre 8 prove speciali. Le quattro prove da ripetere saranno “Moruri”, con partenza dal Pian di Castagnè ed arrivo a Mezzane di Sotto passando per Moruri appunto; “Marcemigo”, con lo sviluppo ad anello tra Tregnago, Cancello e quindi ancora Tregnago; “Vestenavecchia”, con partenza da Loc. Collina ed arrivo a Bolca, e “Ca’ del Diaolo” con discesa tra Bolca e il Ristorante Ca’ del Diaolo. Parco Assistenza al Parcheggio C dello Stadio Bentegodi, arrivo nuovamente in Piazza Bra dalle ore 20:30.
Le validità Coppa Rally di Zona e Trofeo Rally di Zona (auto storiche) disputeranno solo 6 prove speciali agganciandosi in coda al CIAR-CIRA dalla PS “Vestenavecchia”. Arrivo in Bra per tutti i partecipanti.
Il centro direzionale dell’evento sarà ancora una volta al Payanini Center di Via San Marco.
RALLY THERAPY. Dopo le due edizioni frenate dal Covid, l’Automobile Club Verona, in collaborazione con l’ULSS 9 Scaligera e con la forte energia di Gianpietro Ceschi, tornerà ad organizzare Rally Therapy – A Bordo di un sogno, l’iniziativa sociale che avvicina ragazze e ragazzi con disabilità al mondo delle auto da competizione a scopo terapeutico e benefico.
Ecco quindi che nella giornata di venerdì, sul tratto di strada utilizzato per lo shakedown (prove libere), dalle ore 16:00 alle ore 18:00 circa 15 vetture da corsa storiche e moderne porteranno a spasso una cinquantina di ragazze e ragazzi con disabilità, per far vivere loro l’emozione e l’adrenalina delle corse. A guidare saranno piloti gentlemen di Verona coinvolti in prima persona con le proprie auto. L’iniziativa sarà coperta quasi in diretta sulle pagine social dell’Automobile Club Verona e del Rally Due Valli.
COPERTURA TV. La gara godrà di una imponente copertura televisiva che coinvolgerà ACI Sport TV (Canale 228 SKY), MS Motor TV (Canale 229 SKY), RAI Sport (Canale 58 Digitale Terrestre) e tutte le emittenti locali. Su ACI Sport TV la copertura sarà pressoché sempre in diretta fin dalla partenza, con la trasmissione anche della SPS1, della PS4 e PS8. Sulla prima il commento tecnico sarà affidato ad Umberto Scandola, sulla PS4 e PS8 ad Alberto Battistolli, sempre con la conduzione di Camilla Ronchi.
GLAMOUR. Per la prima vera edizione post Covid, che coincide anche con i festeggiamenti per i primi 50 anni del rally di Verona, tante saranno le iniziative dedicate, su tutte l’arrivo in Piazza Bra di sabato sera che, dalle 20:30, diventerà una vera e propria festa per la città. L’Automobile Club Verona allestirà anche uno speciale Motorhome Hospitality per gli ospiti dell’organizzazione. Lo stesso truck sarà presente anche sulla SPS1 “Mezzane di Sotto”, la prova spettacolo d’apertura, e sulla PS5 “Marcemigo” di sabato mattina.
Tutte le informazioni, gli orari di chiusura strade, il programma e quant’altro, sono disponibili sul sito ufficiale https://www.rallyduevalli.it/
QUOTES.
Damiano Tommasi, Sindaco di Verona: “Il Rally Due Valli è una delle manifestazioni storiche del nostro territorio, ricordo quando da ragazzino lo seguivo con gli amici. Sarà un’edizione importante, è una delle tante manifestazioni di cui noi veronesi godiamo, sono contento delle ricorrenze che quest’anno festeggia e mi auguro che sia un’edizione coinvolgente e spettacolare”.
Adriano Baso, Presidente Automobile Club Verona: “Un momento storico per il Rally Due Valli con la 40ma edizione che festeggia i primi 50 anni. Fu anche la mia prima gara in assoluto nel 1972, la prima edizione. Partiamo con un importante numero di iscritti, torneremo a correre di notte come quel 18 marzo 1972, ancora una volta attribuiremo il titolo di campione italiano. Sarà un Rally Due Valli indimenticabile. Grazie a tutto lo staff dell’Automobile Club Verona e ACI Verona Sport, grazie ai volontari, ai commissari di percorso a chiunque abbiamo dedicato anche solo un minuto all’organizzazione di questa edizione. Buon Due Valli a tutti!”.
Riccardo Cuomo, Direttore Automobile Club Verona: “Avendo seguito la gestione della gara dal primo momento devo ringraziare tutti gli sponsor e i partners che ci sono vicini, dato che la gara non riesce a pagarsi con le sole iscrizioni. Abbiamo resistito anche durante le due edizioni segnate dal Covid e abbiamo continuato a scrivere questa splendida storia sportiva. Ci tengo a ricordare che torneremo ad organizzare Rally Therapy, un’iniziativa alla quale tengo molto personalmente e che ci permetterà di raccontare anche una storia diversa da quella sportiva”.
Alberto Riva, Direttore di Gara: “Abbiamo lavorato con grande dedizione per preparare la gara ed allestirla al massimo della sicurezza. Avremo 370 commissari di percorso, 12 ambulanze con altrettanti medici, 270 radio collegate con la Direzione di Gara, 7 vetture di decarcerazione, 9 carri attrezzi e 8 mezzi 4X4. Ogni punto del percorso competitivo è allestito con protezioni e allestimenti e tutto questo non solo rispetta il regolamento del campionato ma eleva gli standard al massimo possibile. Sarà una bella gara, un altro capitolo di questa straordinaria storia”.
Fonte: Ufficio Stampa | Rally Due Valli | Matteo Bellamoli

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

error:
Torna su