Internazionali d’Italia MX Series Pro: i Campioni 2022 sono Cornelius Toendel, Tim Gajser e Cas Valk

Si chiudono sulla pista del Motoclub Motor School di Riola Sardo gli Internazionali d’Italia MX Series Pro 2022, trasmessi per la seconda volta in diretta streaming su Federmoto.tv. Il nuovo Campione della serie continentale che apre la stagione agonistica del Motocross è Tim Gajser (Honda), lo sloveno trionfa nella Supercampione e nella classe MX1. Nella 125 è Cas Valk (Fantic) ad aggiudicarsi il titolo, mentre in MX2 il compagno di squadra Corneluis Toendel si aggiudica il titolo della 250.

La giornata si apre con la vittoria di manche di Cas Valk che dopo aver fatto segnare la pole position parte in testa e guida per tutta la manche, vincendo la resistenza di Maximilian Werner (KTM), secondo fino ad un giro dalla fine. Il tedesco cede nel finale al ritorno di Ferruccio Zanchi (Yamaha), autore di una bella rimonta dopo una partenza nella top ten. In gara due Werner parte davanti a tutti ma si arrende alla velocità dell’olandese Valk che lo passa in curva al secondo giro, involandosi verso la vittoria. Secondo sul traguardo Zanchi, scattato terzo e autore di una buona gara che lo vede scavalcare Werner dopo quattro tornate. Il pilota della Fantic, autore anche del Best Lap 24MX, sale sul primo gradino del podio, seguito da Zanchi e Werner, identica classifica per il campionato che vede Valk primo con 920 punti su Zanchi a 760 e Werner a 570.
In MX2 vince Cornelius Toendel che si aggiudica anche la classifica di campionato dopo una gara rocambolesca. Al via scatta davanti a tutti Nicholas Lapucci che guida per tre tornate davanti a Simon Lagenfelder (GasGas), aurore della pole e Andrea Adamo (GasGas). Il toscano tiene per tre giri poi cala a causa del recente infortunio che ne compromette la tenuta sulla distanza mentre Lagenfelder cerca di prendere il largo seguito da vicino da Adamo che sempre essere più veloce, intanto dalle retrovie risale Toendel che si unisce ai primi due e a metà gara sferra l’attacco deciso su Adamo che finisce a terra. Nell’ultimo giro, quando le posizioni sembrano essersi assestate arriva il colpo di scena che regala la vittoria a Toendel che approfitta della caduta di Lagenfelder che non riesce ad evitare due doppiati caduti davanti a lui. Il tedesco riparte secondo e chiude davanti ad Hakon Osterhagen (Fantic) terzo, consolandosi col Best Lap 24MX. In campionato è Toendel ad aggiudicarsi il titolo, precedendo nell’ordine Lagenfelder e Fredriksen (Honda).
Assolo di Tim Gajser nella manche della MX1, il pilota HRC parte dalla pole davanti a Jorge Prado (GasGas) e al compagno di marca Ruben Fernandez, seguiti da Alberto Forato (GasGas). I tre fanno gara a se fino al quarto giro, quando lo spagnolo cade rovinosamente e si ritira mentre i due di testa continuano la loro fuga. Sul traguardo Gajser, autore del Best Lap 24MX, precede Prado leggermente attardato e Jeremy Van Horebeek, terzo dopo aver rimontato dalla sesta posizione. In campionato Gajser vince la serie, precedendo Forato e Tom Koch (KTM), quinto in gara.
La giornata si chiude con la vittoria in solitaria di Tim Gajser che partito in testa seguito da Prado e Van Horebeek. Alle loro spalle un incidente alla prima curva mette fuori gioco diversi piloti, tra i quali Mitch Evans (Honda). Lo sloveno spinge per tutta la manche, allungando sullo spagnolo secondo al termine dei sedici giri di gara. Guai al freno posteriore per Van Horebeek, costretto ad una sosta ai box e per Adamo, out dopo due giri quando era ottimo quinto. Prestazione maiuscola per Toendel, terzo e primo delle 250 che precede sul finish, Mattia Guadagnini (GasGas), Koch e Forato. Campionato quindi a Gajser che vince su Toendel e Koch.
Fonte e foto: ufficio stampa OffRoadProRacing

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
continua con gli

Articoli Correlati

error:
Torna su