Pista. ll Topjet si avvia al rush finale

A Vallelunga il penultimo appuntamento della serie organizzata da Piero Longhi con Brajnik in F2000 e Atzori nella F2.0 Cup che potrebbero conquistare il titolo anzitempo. Si comincia domani 16 settembre con due turni di prove libere in mattinata e le qualifiche dalle 17.15 alle 17.40. Sabato 17 Gara 1 alle 13.05 e Domenica 18  Gara 2 alle 9.00. Entrambe le competizioni della durata di 25 minuti+1 giro saranno visibili in diretta Tv e in streaming sui canali dedicati.
Dopo la lunga pausa estiva i driver del Topjet Italian Trophy  tornano  sul circuito Piero Taruffi di Vallelunga dove si erano già sfidati a fine luglio. In questa circostanza che potrebbe essere risolutiva per l’assegnazione dei titoli, saranno in 25 ad affrontarsi 18 nella F.2000 e 7 nella F2.0 Cup.
Nella prima divisione spiccano i 6 piloti della Superformula e fra questi Paolo Brajnik che a Vallelunga avrà il primo match point per chiudere a suo favore il discorso campionato. Obiettivo alla sua portata, sia per le sue capacità che per la supremazia della Dallara F.320 assista dalla Nv Racing. Proveranno a contrastarlo il giovane ungherese, attuale  secondo in graduatoria Benjamin Berta, sulla F.316 con nuovo motore Mercedes e Bernardo Pellegrini su F.313 del Team Ht Powertrain, sempre fra i più performanti in pista. Mirano al podio anche il portacolori della One Management Renato Papaleo e Riccardo Perego entrambi sul F.317. E’ iscritta in Superformula anche la figlia d’arte Juju Noda, che dispone di una Formula Regional.
Andrea Benalli non presente, ma già campione della categoria Pro, lascia spazio alle ambizioni di ben sei agguerriti driver. Promettono quindi battaglia Davide Pedetti con la Dallara F.316 del Nannini Racing, lo svedese Stig Larsen su F.312 del Team Automobile Tricolore, l’esperto Enrico Milani del Facondini Racing e Mei Shibi, Racing in Italy entrambi su F.308, Marco Antonino Rinaldi su F.302 del Sud Motorsport e Patrick bellezza su F.300 del team Bellspeed.
In Pro Am è ancora accesa la lotta per il titolo fra Francesco Solfaroli che porta in gara una F.308 del Facondini Racing ed Edoardo Bonanomi  con la F.3 Mygale. Nella stessa categoria Giorgio Berto anche lui su F.308 sotto le insegne BMG Motors.
Nella Categoria AM, per l’assenza dei due principali protagonisti, Salvatore Marinaro su F.310 potrebbe riaprire le sorti del campionato nella sfida tutta Sud Motorsport con il francese Jean Luc Neri e Armando Stola che invece disporranno di due F.311.
Pronto a esultare per il titolo F2.0 Cup Francesco Atzori, il più accreditato in classe Open anche a Vallelunga fra i piloti delle Tatuus Renault, con il compagno di squadra alla Derva Corse Christian Caramuscia, Stefano Palummieri del PLM Racing ed Edoardo D’Amicis, i quali proveranno a competere fino all’ultimo giro. Altrettanto appassionante la sfida in classe Light che vede impegnati il leader Fabio Turchetto dell’ A.S.D Ruote Scoperte e con gli stessi colori Andrea Masci al meritato e ricco di aspettative esordio in categoria.   Completa lo schieramento della Light Giancarlo De Virgilis  dell’Alpha team Racing.
Il programma del weekend romano prevede:  domani mattina due turni di prove libere, le qualifiche dalle 17.15 alle 17.40,  sabato Gara 1 alle 13.05 e domenica Gara 2 alle 9.00. Entrambe le competizioni della durata di 25 minuti+1 giro saranno visibili in diretta su MS Motorsport Tv (229 Sky) e in streaming sui canali dedicati.
Fonte e foto: ufficio stampa Erregimedia

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

error:
Torna su