Rally. Raceday: la Valle Umbra, Foligno Assisi e Nocera Umbra pronti ad ospitare il gran finale

La prima edizione del rally Città di Foligno, alla prima edizione riporta i rallies in Umbria dopo molti anni ed ha le iscrizioni in chiusura per domani, 30 marzo. Un territorio esteso e di grande fascino oltre che ricco di vestigia storiche, sarà al centro dell’attenzione del motorsport nazionale la seconda domenica di aprile.

Manca davvero poco, per sentire il rombo dei motori al 1° Rally Città di Foligno, organizzato da PRS Group e previsto per il 9 e 10 aprile, l’ultima prova del Challege Raceday Rally Terra 2021-2022. Le iscrizioni chiuderanno domani, 30 marzo, secondo regolamento.
L’evento è una delle novità della stagione agonistica e riporta lo sport dei rallies nella Valle Umbra o meglio, in Umbria dopo diversi anni di pausa ed è per questo che appunto il territorio, attende l’evento con grande voglia di mostrare i propri caratteri, unendo lo sport al turismo di questi luoghi affascinanti.
La gara è un’opportunità imperdibile per il territorio della Valle Umbra e per questo le Amministrazioni locali, a partire dal Comune di Foligno, per proseguire con quelle di Assisi e Nocera Umbra (la cui Amministrazione ha istituito un Trofeo a nome della città stessa), hanno desiderio di mostrare le loro bellezze, con i dolci rilievi collinari e i contrafforti della dorsale appenninica centrale.
I partecipanti, le squadre, il loro seguito, gli appassionati e gli addetti ai lavori tutti si troveranno ad ammirare luoghi che trasmettono sensazioni forti, soggiornando nel fine settimana tra Foligno, Assisi e Nocera Umbra, per quello che sarà anche un utile sostegno per il comparto turistico-ricettivo zona,
Luoghi anche ricchi di importanti memorie storiche, come ad esempio il fatto che a Foligno, nella città del celebre “Palio della Quintana” fu stampata, nel 1472, la prima edizione della Divina Commedia. Chiunque voglia fare un viaggio nel medioevo, Foligno è una delle mete che non possono proprio mancare nella lista dei luoghi più autentici da visitare in Umbria. La città, una delle poche a sorgere su una pianura, proprio al centro della Valle Umbra, uno scrigno di tesori da scoprire con lentezza, rigorosamente a piedi o in bicicletta. La città, tra Assisi e Spoleto, ha origini molto antiche che si può rivedere nell’elegante architettura della città e nelle chiese. Tradizionalmente è conosciuta come il centro del mondo perché si trova al centro della penisola Italiana, la quale si trova a sua volta al centro del Mediterraneo.
Tutti, nel mondo, conoscono ASSISI. Situata sul versante nord-occidentale del Monte Subasio, in posizione moderatamente rialzata rispetto alla Valle Umbra settentrionale, oltre ad essere la città dei Santi, San Francesco e Santa Chiara, e simbolo dei loro messaggi di pace, Assisi è una località assai accogliente ed esprime al meglio l’anima ospitale degli italiani. Cimabue, Giotto, i Lorenzetti, Simone Martini, di fatto i più grandi artisti del duecento e del trecento, hanno affrescato le pareti e i soffitti della Basilica. Il luogo rappresenta una meta obbligata per quanti, credenti e non, sentono tuttora attuale il messaggio francescano. Nel 1997 un terremoto causò profonde lesioni alla basilica superiore, con il crollo della volta in due punti e ingenti danni al timpano del transetto: 130 metri quadrati di affreschi medievali furono ridotti in migliaia di frammenti. Furono subito avviati i lavori di restauro, portati a termine a tempo record.

Con il suo aspetto arroccato, Nocera Umbra mostra segni evidenti del suo passato di struttura difensiva, a partire dalle possenti mura castellane di epoca medievale. Passata porta Vecchia si incontra la trecentesca Chiesa di San Francesco, sede della Pinacoteca e del Museo Civico. Tra gli edifici di maggior pregio artistico il Duomo, antico edificio romanico del XII secolo. Completamente ricostruito nel 1448, conserva il bel pavimento maiolicato della sagrestia e la cappella decorata con tele del 1600 dell’artista Giulio Cesare Angeli. Accanto si trova il Campanaccio (Torre Civica), imponente torrione dell’XI secolo, unico resto dell’antica rocca. La misticità de luoghi è testimoniata dalla strada francescana: ogni anno, durante la Cavalcata di Satriano, cavalieri in costume d’epoca ripercorrono l’ultimo viaggio di San Francesco del 1226 da Nocera Umbra ad Assisi. Nocera Umbra ha un’antica tradizione di stazione termale: a Bagni di Nocera sgorgano le acque della sorgente Angelica.

Il “Raceday” alla stretta finale. Il Challenge Raceday Rally Terra, nella sua penultima gara del “Valle del Tevere”, ha visto la vittoria del vicentino Alberto Battistolli, navigato da Simone Scattolin, seguito da Simone Tempestini e Sergiu Itu e terzo Alessandro Bettega navigato da Paolo Cargnelutti, primi tra i piloti Raceday, e tutti su Skoda Fabia R5. Dopo l’appuntamento aretino le classifiche nei varii raggruppamenti Raceday si sono ulteriormente accorciate, catalizzando quindi una forte attenzione verso la gara folignate, la quale si annuncia particolarmente “calda”.
Classifica assoluta provvisoria (top ten): 1. Romagna Simone 35 punti; 2. Quilichini Jean-Philippe 33 punti; 3. Marchioro Nicolò 33 punti; 4. Maselli Andrea 30 punti; 5. Bettega Alessandro 30 punti;
6. Vagnini Jader 28 punti; 7. Donetto Gianmarco 25 punti; 8. Trevisani Jacopo 21 punti; 9. Fanari Francesco 21 punti; 10. Lorenzon Filippo 17 punti.

Timing gara. Il programma di gara prevede il Ritiro Accrediti e documentazione di gara per i concorrenti sarà venerdì 8 aprile dalle 18,00 alle 21,00, le ricognizioni del percorso sono invece previste sabato 9 aprile dalle 10,00 alle 15,00, nel pieno rispetto del Codice della Strada.
Sempre sabato 9 aprile, dalle ore 08,00 alle 13,00, sono previste le operazioni di verifica tecnica al parco assistenza, mentre lo Shakedown (test con le vetture da gara), sarà dalle 14,00 alle 18,00.
La sfida è prevista tutta alla domenica, 10 aprile. Sarà caratterizzata da due diverse prove speciali che per tutti i concorrenti saranno nuove. La partenza dalle ore 7,30 che avverrà dal Parco Assistenza di Foligno (situato nella zona industriale “La Paciana”), mentre l’arrivo, con premiazione sul palco, sarà dalle ore 18,00 in Piazza della Repubblica a Foligno.
Quartier generale della manifestazione (segreteria, sala stampa, direzione gara, ecc) sarà al Palazzetto dello Sport di Foligno (compreso il ritiro accrediti).
Farà parte dell’evento anche la Premiazione del Campionato Raceday, nel tardo pomeriggio, ore 19/19,30 circa, all’Auditorium in Piazza San Domenico a Foligno.

Fonte: ufficio stampa Alessandro Bugelli
Nella foto: il folignate Francesco Fanari, assai atteso alla gara “di casa” (foto Bettiol)

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Christmas Tuning: l’8 dicembre a Villacidro

A Villacidro, giovedì 8 dicembre, il Centro Commerciale Sant’Ignazio ospiterà l’evento Christmas Tuning. Previste le categorie Expo, Spl, Scarico e Audio. L’inizio di Christmas Tuning,

error:
Torna su