Novelli-Anastasi profeti in casa al Rally di Natale a Taormina

Vittoria nella sua Santa Teresa per il talentuoso pilota affiancato dal bravo co-driver di Villafranca Tirrena sulla Skoda Fabia R5 con scratch nelle prime 6 PS. Sul podio i sempre brillanti Rizzo – Pittella e l’altro straordinario locale Coriglie con Grilli su Peugeot 208. Successo per Emanuele e Natale De Meo nella  gara storica. Una grande festa di sport per l’intero territorio jonico.
Il Rally di Natale a Taormina ha incoronato il santateresino Danilo Novelli ed il messinese Alessandro Anastasi, l’equipaggio della organizzatrice New Turbomark, che su Skoda Fabia in versione R5 ha dominato la gara che ha riportato le competizioni motoristiche nella riviera jonica messinese. Seconda piazza per gli ottimi messinesi Marcello Rizzo ed Antonio Pittella, equipaggio affiatato, sempre nelle posizioni di vertice ed in lotta per la vetta, anche loro sulla 4×4 boema. Sul podio con una determinata prova di carattere volontà anche per Michele Coriglie, altro talento locale, navigato dal toscano Federico Grilli sulla Peugeot 208 Rally4 con cui l’equipaggio del Team Phoenix ha primeggiato tra le due ruote motrici. Dietro i tre messinesi a ridosso del podio si è classificato il mantovano Alessandro Zorzi con Roberta Franzoni su Skoda Fabia, al loro esordio nelle gare siciliane ed in particolare sulle selettive prove joniche. Quinta piazza per un giovane equipaggio formato dall’agrigentino Andrea Licata e dal nisseno Salvatore Giglio su Peugeot 208 Rally4.
-“Dopo 4 anni di stop la vittoria in casa è una gioia particolare, un regalo di Natale straordinario – ha dichiarato un emozionato Novelli al traguardo di Taormina – Una gara certamente difficile soprattutto per le condizioni del meteo e del fondo nella giornata di sabato. Vettura perfetta ed un navigatore top hanno favorito il tutto. Aspettavamo tutti il ritorno delle gare sulle nostre bellissime strade e la presenza del pubblico ha esaltato tutta la competizione. Complimenti a tutti gli avversari ed in particolare al bravo Rizzo”-.-“Una gara esaltante – è stato il commento di Rizzo – strade spettacolari sebbene altamente selettive, rese ancor più difficili dal meteo del sabato. A parte qualche noia subito risolta dal team nelle fasi iniziali, poi abbiamo gareggiato sereni e sempre concentrati. Un ottimo confronto con il bravo Novelli”-.

-“Volevamo divertirci ma anche concretizzare un buon piazzamento e abbiamo ottenuto il massimo – le parole di Coriglie – l’intesa con Federico è sempre perfetta e ci siamo trovati molto bene sulla Peugeot che ci ha permesso di fare la differenza soprattutto sul fondo difficile del sabato. Siamo felici, per me salire sul podio in casa è una soddisfazione estrema”-.
Sesta piazza finale per gli scatenati  locali Angelo Sturiale e Giulia Gentile su Renault Clio Williams, primi di classe A7, ma privati di  un miglior piazzamento assoluto a causa di una scelta azzardata di gomme sulla PS. 3.
Hanno chiuso in 7^ posizione e 3^ di categoria Andrea Nastasi e Graziella Rappazzo, gli esperti messinesi del Team del mago questa volta su Peugeot 208.
Bravi i giovani Antonino Lo Conti e Desiree Crupi, ottavi alla loro prima gara su Peugeot 208. Ai nebroidei Antonino Segreto e Christian Bartolini sulla fidata Renault Clio RS la classe N3 ed il 9° posto assoluto, mentre i bravi pattesi Nunzio e Roberto Longo hanno completato la top ten sulla Peugeot 106 in versione Kit.
Duello tra le Renault Clio Super 1600 tra il palermitano Giuseppe Gianfilippo ed il padrone di casa Roberto Mignani, con successo di misura del primo sul traguardo. Salvatore Moschella e Mattia Crupi su Peugeot 106 hanno tenuto in riviera jonica il primato della numerosa classe N2, mentre tra le auto di serie della Racing Start hanno vinto Angelo Russo per l’occasione navigato da Paolo Celi sulla Peugeot 106.
Una grande festa di sport in un territorio che attendeva ed ha accolto la gara con grande entusiasmo e partecipazione. Tutti comuni coinvolti hanno proferito il massimo impegno per l’ottima riuscita dell’evento organizzato da New Turbomark nel decennale del rilancio della competizione da parte del professionale sodalizio.
-“I grandi protagonisti sono i concorrenti che con la massiccia presenza hanno onorato e gratificato il lavoro che l’intero territorio ha svolto in partnership con noi – sono state le parole di Claudio Zagami, coordinatore dello staff organizzatore – dopo questa sorta di collaudo del tempo possiamo rivolgere lo sguardo al futuro e da subito inizieremo a pianificare la prossima edizione alla luce delle nuove esperienze acquisite. la nostra gratitudine va a tutti i partner che hanno confermato piena fiducia nella valenza promozionale del Rally di Natale a Taormina”-.
Colpo di scena nella seconda parte di gara tra le vetture storiche dove a primeggiare sono stati Emanuele e Natale De Meo su Peugeot 205 di 4° Raggruppamento. Nel corso della quinta prova Marco e Gianluca Savioli, leader della corsa fino a quel momento con la Porsche 911 del team Bassano di 2° Raggruppamento, hanno forato, retrocedendo in classifica al quinto posto, per poi concludere col ritiro. In seconda posizione si sono quindi classificati merito il padrone di casa Natale Mirabile e la padovana Michela Graziato su Fiat Ritmo Abarth, e terzo assoluto l’equipaggio del Targa Racing Club composto dal Termitano Walter Ansorge e dal palermitano Alfredo Gippetto. Virgilio e Francesco Bellomo su Fiat 124 spider hanno chiuso ai piedi del podio aggiudicandosi il 2° Raggruppamento.
Quella delle storiche è stata una gara ad eliminazione, nel corso  corso del sabato altri importanti protagonisti sulle performanti Porsche avevano dovuto alzare bandiera bianca: per primi Mauro Lombardo ed Ernesto Rizzo, dopo di loro Antonino Di Lorenzo e Francesco Cardella e infine Raffaele e Salvatore Picciurro, mentre domenica oltre il rallentamento di Savioli sono usciti dalla competizione Gandolfo e Gabriele la Placa con la spettacolare Opel Ascona 2000 e Fulvio Garajo e Vincenzo Giambertoni con la Renault 5 Gt Turbo.
Classifica Finale: 1 Novelli – Anastasi (Skoda Fabia) in 29’23.6 .7; 2 Rizzo – Pittella (Skoda Fabia) a 13.1; 3 Coriglie – Grilli (Peugeot 208) a 1’11.1; 4 Zorzi – Franzoni (Skoda Fabia) a 1’42.1; 5 Licata – Giglio (Peugeot 208) a 1’52.3; 6 Sturiale – Gentile ( Renault Clio Williams) a 2.’14.6; 7 Nastasi – Rappazzo  (Peugeot 208) a 2’26.9; 8 Lo Conti – Crupi (Peugeot 208) a 2’47.1;  9 Segreto-Bartolini (Renault Clio Rs) a 2’56.4; 10 Longo – Longo (Peugeot 106 Rally) a 3’00.1
Classifica Auto Storiche: 4° Raggruppamento: De Meo – De Meo (Peugeot 205 Gti) in 28’03.04; Mirabile – Graziato (Fiat Ritmo Abarth) a 1’06.8; 3 Ansorge-Gippetto (Fiat Ritmo Abarth) a 4’38.3
2° Raggruppamento: Bellomo – Bellomo (Fiat 124 Spider) in 32’41.17.
Fonte: ufficio stampa Erregimedia 

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

error:
Torna su