Scuderie. Bilancio positivo per la Speed Motor alla Lago Motefiascone

CIVSA: alla Lago Montefiascone, primo posto di classe per Eric Nicchi e secondo per Lanfranco Pastorelli. Piazza d’onore, sempre di classe, fra le moderne anche per Vincenzo Ottaviani.
Bilancio senza dubbio positivo per la Speed Motor alla 25esima edizione della Lago Montefiascone, terza tappa del Campionato Italiano di Velocità in Salita Auto Storiche. L’eugubino Eric Nicchi, al volante dell’Alfa Romeo Giulia Super, ha vinto la classe T1300 del II Raggruppamento, coprendo i 4750 metri del tracciato con i tempi di 3’13”53 e 3’11”85, per un totale di 6’25”38 e distanziando nettamente il diretto avversario Stefano Venanzi, sempre su Alfa Romeo Giulia.

Ottimo anche Lanfranco Pastorelli (nella foto sopra), esordiente con i colori Speed Motor: alla guida della sua Fiat Giannini 650 Np ha conquistato il secondo posto nella classe TC700, sempre del II Raggruppamento. Pastorelli è salito in 2’55”80, per poi abbassare nettamente in gara 2 con un 2’51”98 che gli ha fatto sfumare il miglior tempo di manche per soli 82 centesimi di secondo nei confronti del vincitore della classe, Antonio Maiolo, anche lui su Giannini 650 Np. Nella somma dei tempi, Pastorelli chiude in 5’47”78, a 7”77 da un Maiolo che ha fatto la differenza nella gara del mattino. Fra le moderne, quarto posto assoluto in Racing Start e secondo nella classe 1.6 per l’abruzzese Vincenzo Ottaviani su Citroen C2 Vts (nella foto sotto), che ha fatto fermare il cronometro a 2’46”33 e 2’47”16, per un totale di 5’33”49 che significa 4”19 di ritardo dal dominatore della 1.6, Cristian Frustagatti su Citroen Saxo.
Fonte: Ufficio stampa | Claudio Roselli

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
continua con gli

Articoli Correlati

error:
Torna su