Team. HP Sport al Rally della Carnia con tre equipaggi per la gara di Coppa Italia 4ª Zona

C’è grande fermento per il disco verde dell’8° Rally Valli della Carnia, che andrà in scena nel fine settimana lungo le strade dei comuni di Ampezzo e dintorni. La gara valida per la Coppa Italia di Quarta Zona a massimo coefficiente (1,5), ha visto l’organizzazione ridisegnare a fondo il percorso per offrire sempre grandi emozioni. Sulle strade ampezzane non potevano mancare i colori di HP Sport che per l’occasione schiera tre equipaggi: Marchiol-Maggiolino (Clio S1600), Righini-Gioelli (Clio W. A7) e Di Gleria-Budoia (Clio W. A7). Sul fronte della gara resta inalterata la sola speciale di “Voltois” (2,20 km) che torna dopo una “vacatio” triennale per la nota emergenza sanitaria. Novità assoluta la prova di “Avaglio” (4,50 km) con start nella frazione collinare del comune di Lauco e finish a Villa Santina da affrontare due volte nella giornata di sabato 2 luglio, in versione diurna e notturna. L’indomani domenica, gli equipaggi affronteranno per tre volte la piesse “Val di Lauco” (14,44 km) in versione “anni ‘80”, con gli ultimi 5/6 km in discesa verso Casanova molto impegnativi. Doppio passaggio invece sul “Passo Duron” (8,30 km) anche questa rivista nelle sua quasi totalità. Due i riordini a Villa Santina (sabato) e Tolmezzo (domenica). Il programma prevede venerdì primo luglio ricognizioni autorizzate sul percorso. Sabato 2 luglio: al mattino le verifiche tecniche in piazza ad Ampezzo, shake down a Socchieve (10:30-14:30). Nel pomeriggio partenza da Ampezzo e in sequenza le prove speciali di “Voltois” (2,20 km) e “Avaglio” (4,50 km); dopo il primo giro, riordino a Villa Santina di 45 minuti. Domenica 3 luglio le speciali di “Val di Lauco” (14,44 km) e “Passo Duron” (8,30 km). Previsti due riordini a Tolmezzo di 30 minuti. Arrivo e premiazioni in piazza ad Ampezzo dalle 17:30.
Fonte e foto: ufficio stampa HP Sport

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
continua con gli

Articoli Correlati

error:
Torna su